MIGUEL BOSÉ SEMPRE IN PRIMA LINEA PER LA PACE NEL MONDO

Miguel Bosé, sempre in prima linea per la Pace nel mondo, obiettivo che da molti anni persegue con attività e azioni a livello mondiale, come la preparazione dei concerti per la Pace di “Paz sin Fronteras”, Organizzazione che presiede insieme a Juanes e attraverso la quale ha organizzato i due storici concerti del 2008 ( sulla frontiera colombo-venezuelana) e del 2009 a l’Avana, tra le altre molteplici iniziative svolte negli ultimi anni.
PAZ SIN FRONTERAS>>

Miguel Bosé è stato onorato di partecipare alla riflessione mondiale sulle sfide che affronteranno le Nazioni Unite nei prossimi anni.
Nel suo messaggio (che potete ascoltare e vedere>>) ha voluto sottolineare che da 70 anni, la Carta delle Nazioni Unite, ha stabilito i tre pilastri fondamentali dell’organizzazione, cioè: la Pace, I Diritti Umani e lo Sviluppo. Non si può scegliere che pilastro appoggiare, né si può metterne fuoco uno a discapito dell’altro, perché questo ci porterebbe a ignorare le lezioni di questi ultimi settanta anni e ad arrenderci di fronte a futuri conflitti armati.
Per questo tutti gli esseri umani hanno il diritto di vivere e godere di Pace, Diritti Umani e Sviluppo, senza discriminazioni e in piena uguaglianza di diritti e doveri.
Oggi, nel contesto del 70° anniversario, la comunità internazionale dovrebbe rinnovare il suo compromesso iniziale e creare le condizioni opportune per preservare le generazioni future dal flagello della guerra. Per questo tutti dovremmo alzare la voce delle vittime e condannare fermamente la guerra reiterando pubblicamente il nostro inalienabile diritto a vivere in un contesto dove la guerra e i conflitti siano progressivamente eliminati attraverso la promozione della mutua comprensione, della tolleranza, del rispetto dei diritti umani, della cooperazione internazionale e delle relazioni pacifiche tra gli Stati.

La guerra e la pace si sono alternati perpetuamente e la pace è stata sempre vista come un progetto senza fine, come fosse un sogno che per tutti gli uomini e le donne deve ancora realizzarsi.
Nella storia dell’umanità la Carta delle Nazioni Unite rappresenta il patto più solenne della pace, il quale stabilisce i principi basici e necessari che dovrebbero portare ad una pace duratura, mediante il pieno rispetto dei diritti umani fondamentali.
Durante questo importante anniversario molti capi di stato, ambasciatori di buona volontà, inviati speciali, lider delle Nazioni Unite ed anche l’ex segretario generale delle Nazioni Unite, hanno voluto commemorare questo importante giorno inviando un messaggio video registrato dalla Televisione delle Nazioni Unite di Ginevra.
Una cinquantina di personalità hanno parlato sul presente e futuro delle Nazioni Unite, tra le quali appunto Miguel Bosé, Forest Whitaker, Francois Hollande, Kofi Annan, Juanes, Michael Douglass, Irina Bokova e molti altri.

Fonte Miguel Bosé.com

Maggiori informazioni sul Sito Ufficiale dell’ONU>>

 

Miguel Bosé Tribute
© 2015 Tutti i diritti riservati