MIGUEL BOSÉ RICEVE IL TAORMINA ARTE AWARD PER I 40 ANNI DI CARRIERA

Nella splendida ambientazione del Teatro Greco di Taormina, durante la serata conclusiva della 62sima edizione del TaorminaFilmFest, Miguel Bosé tra gli ospiti della serata, ha ricevuto due premi.
Tiziana Rocca, Direttore Generale del Festival, lo ha invitato a salire sul palco, per consegnargli il “Premio Baume & Mercier Closing Night”, insieme ad Alain Zimmermann, amministratore delegato della Baume & Mercier, Sponsor dell’evento.
E per consegnargli il “Taormina Arte Award” per il carattere eclettico e unico che da sempre contraddistingue le sue canzoni, per il carisma travolgente e per la magia che crea con la sua musica.
Premio ai suoi 40 anni di carriera nella musica, benchè Bosé, dal 1972 al 1998 abbia partecipato al oltre 30 pellicole, non considerandosi mai un attore.
Ospiti della serata insieme a Bosé sono stati: Anna Galiena, Matilda De Angelis, Ambra Angiolini, Alessandro Preziosi, Marco Giallini, Fabio De Luigi, Verdiana Bixio, Filippo Nigro, Emilio Solfrizzi, Fabio Troiano, Carmine Recano, Rocío Muñoz Morales.
Questa edizione ha decretato vincitore del “Premio Cariddi” il film diretto da Jonas Cuaron (fratello di Alfonso) dal titolo “Desierto”.

Il Teatro Greco, meta di grande attrazione turistica, riesce ad ospitare fino a 5.000 spettatori. E’ il luogo principale dove si svolgono le grandi anteprime cinematografiche durante il TaorminaFilmFest.
Sul Palco del Teatro Antico è passato qualsiasi grande attore, grande produttore e grande regista italiano, al pari di incredibili star internazionali.
E’ stato un vero onore ospitare Miguel Bosé in uno scenario italiano così suggestivo e prestigioso, e omaggiarlo con un Premio alla carriera.
E’ stato emozionante assistere alla proiezione del video introduttivo dedicato a Bosé, con frammenti di alcuni dei suoi video, sotto il cielo estivo di Taormina, e vedere salire sul palco una Star internazionale che, anche se ha sviluppato la sua carriera soprattutto nelle Americhe e in Spagna, artisticamente è nato in Italia, e sempre si è avvalso della collaborazione di grandi professionisti italiani, come Danilo Vaona, Giancarlo Lucariello, Maurizio Fabrizio, Roberto Colombo, Maurizio Salvadori, Celso Valli, Lucio Fabbri, Antonio Baglio tra molti altri.
Ammirare Miguel Bosé sul palcoscenico del Teatro Antico ce lo ha fatto sentire ancora “nostro”, nonostante le sue lunghe assenze dall’Italia, ed è stato facile esprimere un desiderio guardando il cielo stellato dell’incantevole città siciliana.

Foto by Venturelli-GettyImage

Miguel Bosé Tribute
© 2016 Tutti i diritti riservati